Termostati e cronotermostati: come installarli

Collegare un termostato o un cronotermostato all’impianto di riscaldamento di casa è un’operazione tutto sommato semplice. Basta seguire alcune indicazioni

Termostati e cronotermostati

La rivoluzione smart cui stiamo assistendo ormai da alcuni anni ha fatto tornare alla ribalta il termostato ambiente, un prodotto tecnologico che serve ad accendere e a spegnere la caldaia a seconda delle proprie esigenze. Oggi termostati e cronotermostati hanno un grado di intelligenza e funzionalità mai raggiunti prima. 

LA DIFFERENZA TRA TERMOSTATI E CRONOTERMOSTATI

E’ molto semplice. Il cronotemostato è un dispositivo che regola e programma sia il riscaldamento sia la climatizzazione e può essere ad incasso o a parete. Il termostato, invece, regola solo la temperatura ma non programma nè l’accendimento nè lo spegnimento del sistema.

DOVE INSTALLARLI

La regola principale sul dove installare termostati e cronotermostati è quella di fare in modo che questi dispositivi non subiscano interferenze che potrebbero incidere sulla percezione della temperatura. Ragion per cui sarà meglio installarli lontano da fonti di calore, finestre e porte. Sconsigliabili anche le pareti esterne, mentre sarà bene lasciare una sessantina di centimetri liberi intorno al dispositivo per non alterare la percezione. Un’installazione non corretta può portare al raggiungimento di temperature non uguali a quelle impostate. 

L’INSTALLAZIONE

Per installare un termostato o un cronotermostato, bisogna collegare i relativi cavi elettrici ai morsetti del dispositivo, che vengono indicati con delle lettere. Solitamente i cavi hanno colori diversi per l’alimentazione, mentre sono dello stesso colore per la caldaia. I cavi (identificati attraverso una sigla) per l’alimentazione (220 V) sono: N (neutro, di colore blu), L (linea, di colore marrone), T (terra, di colore giallo e verde. Quelli per la caldaia invece sono: C (comune), NC (normalmente chiuso), NA (normalmente aperto). Per quanto riguarda la caldaia, i cavi vanno collegati all’ingresso C e al NA. A NC non si collega nessun cavo, in quanto riguarda una funzione particolare che generalmente non si trova nelle caldaie civili. Una volta effettuati i collegamenti, si può fissare il dispositivo all’alloggiamento. 

PROGRAMMARE IL TERMOSTATO

Per ottimizzare al meglio i consumi, bisogna settare al meglio i parametri relativi alla temperatura, agli orari di accensione e di spegnimento. Di giorno è consigliabile che la temperatura non superi mai i 20 gradi, mentre di notte deve assestarsi intorno ai 18 gradi. Si può programmare l’accensione e lo spegnimento dell’impianto a seconda delle proprie abitudini, come ad esempio prima del risveglio o prima di rientrare in casa. 

CLICCA QUI PER ACQUISTARE TERMOSTATI E CRONOTERMOSTATI SU ELETTONEW

Per qualsiasi dubbio o approfondimento non esitare a contattare il nostro servizio assistenza! Clicca su Area assistenza in alto a sinistra sul nostro sito www.elettronew.com, e segui questi semplici passaggi:

  1. Prima dell’acquisto
  2. Info prodotti
  3. Compila i campi con nome, cognome e messaggio da recapitare alla nostra assistenza.

Ti risponderemo in maniera soddisfacente ancor prima di ricevere la domanda: assicurato!

Seguici sui nostri social: Facebook – Instagram – Youtube

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *