Cavi elettrici: fase, neutro e terra, come distinguerli in base al colore

Cavi elettrici, la guaina esterna cambia colore a seconda dell’uso cui sono destinati. Ecco come riconoscerli

cavi elettrici

Introduzione

Molto spesso, nella costruzione di un impianto, notiamo le differenti colorazioni che rivestono i cavi elettrici destinati ad alimentare luci e prese di un appartamento. Nulla dunque va lasciato al caso, anzi ogni colore è un segno di riconoscimento per l’elettricista. Servirà a evitare spiacevoli sorprese quando bisognerà intervenire sull’impianto per un guasto o per una semplice manutenzione. 

Prima di iniziare con la parte più tecnica dell’ articolo, ti portiamo per mano all’ interno del nostro magazzino, per offrirti una panoramica sui cavi e il loro funzionamento e per mostrarti la vastità di gamma dei cavi in pronta consegna per i clienti sul nostro shop online. Guarda il video:

Cavi elettrici, diversi colori: la norma 

La norma di riferimento è la CEI UNEL 00721, denominata “Colori delle guaine dei cavi elettrici”. Lo scopo della norma è quello di regolamentare e di conseguenza rendere più semplici tutte le operazioni atte ad identificare i vari cavi presenti all’interno di un impianto elettrico. 

Cavi neri e marroni, i colori per la fase

Cavi elettrici marroni e neri

I colori nero e marrone sono quelli solitamente scelti per i conduttori di fase nei sistemi in corrente alternata. La fase altro non è che il cavo elettrico destinato al passaggio della corrente tramite onda sinusoidale 5hz 220-230V nell’impianto che va a servire. Bisogna essere estremamente prudenti nel maneggiare il cavo nero o cavo marrone. E’ quello che, come scritto prima, consente all’energia elettrica di irradiarsi nel sistema. Il rischio quindi è quello di prendere la scossa: prima di qualsiasi intervento, è bene abbassare l’interruttore generale del quadro elettrico.

Cavi blu, il colore per il neutro

Cavi elettrici blu

I cavi del neutro e della messa a terra, devono avere dei colori ben definiti e sempre riconoscibili, in ogni impianto. Il neutro deve essere obbligatoriamente di colore blu, o comunque di un tono azzurro-celeste. Anche in questo caso bisognerà usare estrema cautela negli interventi. Il cavo neutro blu è attraversato da quella solitamente chiamata corrente di ritorno dell’impianto, vale a dire la corrente in uscita. In un sistema monofase, si può prendere come esempio una semplice lampadina.

Elettronew Materiale Elettrico

La fase le consentirà di accendersi portando la corrente al portalampada e poi al passo e attacco della stessa lampadina. Dalla quale uscirà poi proprio tramite il neutro, di colore blu, chiudendo quindi il circuito. 

Cavi giallo-verde, il colore per la messa a terra

cavi elettrici gialloverde

La presenza del cavo della messa a terra è fondamentale. Il suo colore deve essere facilmente riconoscibile, e rende il cavo giallo-verde. Ha il compito di scaricare le dispersioni elettriche a terra, come è facilmente intuibile già dal suo nome. Parte dall’ interruttore differenziale puro (il salvavita), e deve essere collegato ad un dispersore, una sorta di paletto che si trova sottoterra, per fare in modo che la corrente non torni in circolo all’interno dell’ impiante.

Conclusioni

Per qualsiasi dubbio o approfondimento non esitare a contattare il nostro servizio assistenza! Clicca su Area assistenza in alto a sinistra sul nostro sito www.elettronew.com, e segui questi semplici passaggi:

  1. Prima dell’acquisto
  2. Info prodotti
  3. Compila i campi con nome, cognome e messaggio da recapitare alla nostra assistenza.

Ti risponderemo in maniera soddisfacente ancor prima di ricevere la domanda: assicurato!

Visita la sezione Cavi e Tubi su Elettronew.

Seguici sui nostri social: Facebook – Instagram – Youtube

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *